Colorati, allegri indeformabili Per i bambini sono necessari

Indispensabili a bassa e alta quota per proteggere gli occhi dai dannosi raggi UV e dalla meno conosciuta luce blu, gli occhiali da sole dovrebbero essere obbligatori soprattutto per i bambini. Il loro apparato visivo, infatti, si sviluppa dalla nascita fino agli 8 anni, motivo per cui i loro occhi sono più sensibili rispetto a quelli degli adulti. Purtroppo in Italia il 66,8% dei bimbi, dai 4 ai 10 anni, non porta gli occhiali da sole e la maggior parte dei problemi di cataratta sono il risultato di un danno subito prima dei 30 anni. Allora spingete i vostri figli ad indossare occhiali da sole divertenti, robusti e leggeri allo stesso tempo, con lenti anti-graffio e con ampio campio visivo. E ricordate: la montatura deve essere morbida, indeformabile e biocompatibile visto che i più piccoli tendono a mettere spesso le cose in bocca. Fedele al costante impegno del marchio a favore della sostenibilità, la prima collezione di occhiali per le bambine dai 4 ai 10 anni di Stella McCartney utilizza un bio-acetato speciale, derivato da materie prime di origine organica. La linea, che trae ispirazione dall'energia e dallo spirito dei ragazzi di oggi, include modelli da sole e da vista che ricordano i giocosi vestiti per bambini realizzati dalla stilista inglese. Colori vivaci e dettagli eccentrici sono presenti in tutta la gamma con versioni «mini-me» dei modelli più classici della collezione donna, ripresi e adattati come la montatura oversize cat-eye in turquoise, fluo pink e blue. Tra i must have gli occhiali caratterizzati dall'iconica catena della borsa Falabella, tagliata al laser e inserita nella parte superiore della montatura, e quelli in acetato con dettagli in vernice splatter a contrasto. MarTiz