Il colosso rosso in corsa per Bnl

Il diessino Paolo Barbieri risponde alle indiscrezioni sull’inchiesta dell’Antimafia

Maggio 2005 Il 16 maggio entra in scena Unipol. Tre giorni prima Bankitalia aveva dato il via libera all’offerta degli spagnoli del Banco di Bilbao Vizcaya. Bankitalia non esclude il successo dell’offerta di Bbva senza raggiungere il 50%
Giugno 2005 Su sollecitazione della Consob, Unipol ammette che tra le varie opzioni sulla Bnl «non si esclude il lancio di un’Opa»
Luglio 2005 Giovanni Consorte, presidente e ad di Unipol tratta sul prezzo mentre Bankitalia autorizza Banco di Vizcaya a salire al 30% e Unipol al 15%. Il cda Unipol approva il piano di Consorte, Bbva rinuncia all’offerta di scambio e si dice d’accordo per aderire all’opa Unipol
Ottobre 2005 Il consiglio di amministrazione Bnl boccia l’offerta pubblica di acquisto di Unipol giudicandola non equa né condivisibile, quindi Opa ostile