Per colpa dei derby Olimpico vietato ai tifosi della Samp

Domani sera con l’Aalborg Mazzarri dà fiducia a Caracciolo. Cassano dal primo minuto

I tifosi blucerchiati e quelli granata pagano le intemperanze dei derby. Per Torino e Sampdoria infatti l'Osservatorio ha ritenuto che i comportamenti dei rispettivi tifosi nelle due stracittadine con Juve e Genoa possano costituire «elevati profili di rischio». Il prefetto (al quale però la società granata ha fatto appello perché la decisione non sia applicata) quindi disporrà che l'accesso allo stadio Olimpico in occasione della sfida di domenica contro la squadra di Mazzarri sia consentito solo agli abbonati della squadra granata. E non sono pochi visto che in 17 mila hanno acquistato la tessera stagionale per assistere alle partite casalinghe del Torino.
Insomma, i tifosi della Sampdoria per il match di domenica dovranno accontentarsi della pay tv. Ma prima (digitale terrestre de La 7 Cartapiù ore 19) ci sarà la partita di Coppa Uefa contro l'Aalborg.
Si parte dal 2-2 dell'andata ma l'impressione è che Mazzarri abbia più paura del Torino che dei danesi.
Tanto per cominciare dal primo minuto nella gara di domani sera non ci sarà Vincenzo Montella ma Andrea Caracciolo. Altra possibilità quindi per l'Airone, mentre Montella partirà dall'inizio domenica pomeriggio: «Probabilmente - spiega Mazzarri - Caracciolo aveva bisogno di sentire intorno a sé la totale fiducia dell'ambiente. Ma un allenatore ha anche il diritto e il dovere, se la società gli mette a disposizione giocatori importanti, di far scendere in campo chi al momento sta meglio. Forse il giocatore ne ha risentito, ma deve stare tranquillo perché credo in lui e continuerò a dargli le opportunità che merita: tanto più ora che si gioca ogni tre giorni, e c'è bisogno di alternative pronte e valide. E poi, alla fine, non sono nemmeno d'accordo con molti dei commenti che sento in giro: a me, spesso, le sue prestazioni sono piaciute. Guardate l'anno scorso, con Bianchi alla Reggina; lui sapeva di essere il titolare ne questo gli dava grande sicurezza. Forse Caracciolo avrebbe avuto bisogno di un discorso del genere, ma ripeto che credo in lui».
Poi ci sarà Antonio Cassano, e questa volta il fantasista di Barivecchia, dopo aver segnato contro l'Atalanta, partirà dal primo minuto: «È una possibilità - è la conferma di Mazzarri -. Io devo ragionare su una formazione e su tre cambi che sappiano darmi garanzie di tenuta in ogni fase della gara, ma in effetti con l'Atalanta per la prima volta si è visto che davanti iniziamo a trovare brillantezza».
Poi ci sarà il problema Maggio-Zenoni. Nessuno dei due recupera e questa volta sulla fascia destra ci sarà Sammarco, con Pieri dall'altra parte.
Ma il tecnico blucerchiato non teme l'Aalborg e pensa invece ad una squadra piuttosto accorta: «Spaccare il mondo non serve a nessuno, si finisce solo col farsi del male. Importa invece che si mantenga la nostra fisionomia nelle due fasi di gioco, provando ad essere un po' più propositivi».
Questa volta la Sampdoria ha un solo risultato possibile: la vittoria. Per quanto riguarda il pareggio vanno bene quelli dal 3-3 in su.
Intanto l’Aalborg ha comunicato che i biglietti per il settore ospiti potranno essere acquistati solo presso il botteghino dedicato all’ingresso numero 6 a partire dalle ore 15.30 del giorno della gara e in più presso lo store ufficiale della squadra.