Colpita da un ictus sbanda con l’auto e causa un incidente

Quattro vetture sono rimaste coinvolte, ieri, in un maxi-tamponamento avvenuto in via Sardegna, intorno alle 17. Quattro persone sono rimaste ferite. Di queste, solo una è grave. Secondo gli accertamenti svolti dalla polizia locale, sarebbe stato un malore di uno dei conducenti coinvolti (probabilmente un ictus, riferiscono i vigili urbani) a provocare l’incidente. E proprio la donna che si è sentita male, e che ha perso il controllo dell’auto, ha avuto la peggio. È stata portata in codice rosso all’ospedale Niguarda. Ma la gravità delle sue condizioni non sarebbe stata determinata dalle ferite riportate in seguito all’incidente, bensì da un ictus. Le altre tre persone coinvolte, invece, non sono gravi: due sono state portate dagli uomini del 118 in codice verde all’ospedale San Paolo, mentre una ha rifiutato le cure.
Sembra abbastanza chiara la dinamica dell’incidente. Stando a quanto hanno riferito i vigili, la donna ha chiamato il 118 perché si sentiva poco bene. All’arrivo dell’ambulanza, però, si è sentita meglio e ha firmato la liberatoria. Quindi è ripartita in auto e, poco dopo, ha avuto l’ictus, perdendo il controllo del mezzo e finendo contro altre tre vetture, in via Sardegna. È quanto risulta alla direzione sanitaria dell’ospedale Niguarda, dove la donna - sui settant’anni - è stata portata in coma.