Colpito da cavallo, bimbo in coma

Luca, un bimbo genovese di 9 anni è in coma all’ospedale di Catanzaro dopo essere stato colpito alla testa dal calcio di un cavallo. Era in vacanza con i suoi genitori, originari della Calabria ma da anni residenti a Genova, dove lavorano come infermieri, che erano rientrati in famiglia per le festività di Pasqua. Secondo quanto ricostruito, il piccolo stava giocando nel giardino della casa dello zio paterno, a Siroto di Joppolo, nella zona di Vibo Valentia.
Nel prato della tenuta c'erano anche alcuni cavalli di proprietà del cugino. Uno degli animali, che erano legati, è stato infastidito da un cane e ha reagito iniziando a scalciare. Purtroppo uno zoccolo ha colpito violentemente alla testa il bambino che si trovava vicino al cavallo.
I genitori e lo zio hanno assistito alla scena e si sono subito resi conto della gravità delle condizioni del piccolo Luca.
Sul posto hanno chiamato i soccorsi e nella tenuta di Siroto di Joppolo è stato fatto atterrare un elicottero attrezzato ad ambulanza che ha trasportato il piccolo nell’ospedale di Catanzaro, dove Luca è ricoverato nel reparto di neurochiurgia. Al bambino sono stati somministrati farmaci sedativi per lenire il dolore ed è ora in stato di coma.
Sull'incidente hanno avviato indagini i carabinieri della Compagnia di Tropea, che hanno smentito una prima ricostruzione dell’accaduto, che ipotizzava che la grave ferita alla testa del bambino fosse stata provocata dalla caduta su una pietra.