Colpito da un infarto Grave Helmut Haller

Helmut Haller, l’attaccante tedesco che in Italia ha vinto tre scudetti (uno con il Bologna di Bernardini nel 1964, poi due con la Juventus nel 1972 e 1973), è in gravi condizioni all’ospedale di Augsburg, dove è stato ricoverato per un infarto. Secondo quanto racconta suo figlio Jurgen, Haller, che oggi ha 67 anni, la sera del 26 dicembre ha avvertito forti dolori al petto. Dopo una prima apparente stabilizzazione, sono sopravvenuti ulteriori disturbi del ritmo cardiaco, tanto che è stato richiesto l’intervento urgente di un’autoambulanza. L’ospedale di Augsburg non ha ancora emesso comunicati, ma Jugen spiega di essere molto preoccupato anche dopo aver parlato con i medici che hanno preso in cura il papà.
Rimbalzata in Italia, la notizia ha colpito soprattutto i tifosi del Bologna che ricordano ancora l’anno dello scudetto, quando il tedesco in attacco giocava con il danese Nielsen e Pascutti, un trio che ha segnato gol a valanga. Per il Bologna, Haller ha giocato 179 partite segnando 48 reti. Due anni dopo lo scudetto, nel 1966, Haller ha giocato i mondiali con la nazionale tedesca, segnando anche il primo gol della finale persa dai tedeschi 4-2 contro l’Inghilterra. L’attaccante, poi, è tornato in Italia per chiudere la carriera nella Juventus, contribuendo alla conquista, da parte dei bianconeri, degli scudetti 1972 e 1973.