Colpito da un tubo: muore un operaio

Stava scaricando con i colleghi dei grossi tubi da un autocarro, quando all’improvviso è stato colpito violentemente alla testa da un tubo di acciaio per la rottura di una corda. È successo ieri mattina a Cecchina di Albano Laziale. Trasportato con urgenza all’ospedale di Albano Laziale,Giovanni Del Brocco, 22 anni, originario di Alatri e residente a Ceccano, in provincia di Frosinone, è deceduto poco dopo il ricovero per le gravi ferite riportate.
La vittima era un operaio presso la ditta appaltatrice per la realizzazione della nuova rete fognaria comunale. Secondo le prime ipotesi, l’incidente sarebbe stato provocato dalla rottura della corda che sosteneva il tubo. Il corpo della vittima, l’autocarro e le attrezzature sono stati posti sotto sequestro dai carabinieri di Castelgandolfo, che unitamente agli ispettori del lavoro della Asl di Roma, dovranno stabilire l’esatta dinamica dell’ennesimo incidente mortale sul posto di lavoro.
In merito alla vicenda il capogruppo di An alla Provincia, Piergiorgio Benvenuti, chiede una seduta straordinaria sul tema della sicurezza sul luogo di lavoro «per affrontare la normativa sulle gare d’appalto pubbliche e private al ribasso».