Colpo in casa, fermati dal vicino

Tentativo di furto in appartamento fallito, la scorsa notte poco dopo le 3.30, in via delle Primule 1. Tre albanesi - tutti con precedenti penali - hanno tentato di entrare nell’appartamento passando per la finestra lasciata incautamente aperta al primo piano della palazzina, ma un vicino se ne è accorto e ha chiamato i carabinieri.
I tre ladri originari dell’Albania, Bacaj Benedict di 24 anni - regolarmente residente in Italia -, il coetaneo Zefi Bert - domiciliato a Cologno Monzese ma con il permesso di soggiorno scaduto - e Dodaj Taulant di 19 anni - residente a Locate Triulzi - sono stati arrestati mentre cercavano di uscire dal cortile interno di via delle Primule 1 scavalcando la recinzione.
Secondo quanto riferito dai carabinieri, uno dei tre albanesi si è arrampicato fino alla finestra del primo piano mentre un altro faceva da palo. Quando i tre ladri si sono accorti della presenza del vicino di casa hanno cercato di fuggire. Uno dei tre aveva con sé una bomboletta spray anti aggressione al peperoncino non regolarmente denunciata di fabbricazione tedesca. Gli albanesi sono stati arrestati per tentato furto e per detenzione di arma impropria.
I proprietari dell’appartamento, una coppia di settantenni con problemi di salute, non sono ancora stati informati del tentato furto. Nonostante questa notte si trovassero in casa non si sono accorti di nulla.