Un colpo di pistola per vendicare la lite tra ragazze

Spedizione punitiva che ha coinvolto amici e parenti

Una lite tra ragazze è degenerata in una vera e propria spedizione punitiva, che ha rischiato di trasformarsi in tragedia. L’antefatto risale a sabato sera, quando un’adolescente ha subito un’aggressione da parte di alcune sue coetanee all’interno del luna park di via Palo Laziale, a Ladispoli. La scaramuccia è esplosa in un attimo e si è allargata fino a coinvolgere i genitori delle minorenni. Gli animi si sono scaldati, sono volate parole grosse, qualche pugno, ma poi tutto è finito lì. Almeno fino a lunedì sera, quando è scattata la vendetta dei familiari e degli amici della vittima della rissa, che si sono presentati almeno in quattro sul luogo della prima lite armati di pistola e una mazza da baseball. Una decina di persone hanno iniziato a darsele di santa ragione, mentre altre cercavano di separare i due gruppi, finché non è partito un colpo che ha ferito di striscio a una gamba un giovane. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che hanno ascoltato i presenti rimasti, visto che in molti si sono dati alla fuga. Le indagini hanno portato al fermo del presunto responsabile dello sparo. Ora in particolare bisognerà accertare se il colpo è partito accidentalmente o se era diretto a uno dei membri di una «fazione» opposta.