Colto da infarto cade e muore in strada

Un piccolo imprenditore edile di 37 anni è stato trovato morto sabato sera nei pressi di un cantiere di un’abitazione all’Infernetto, in via Pasquini. L’uomo è stato trovato riverso a terra a fianco alla propria vettura e con una ferita lacero contusa alla nuca. Allertati da alcuni passanti, sul posto sono accorsi gli agenti del commissariato di Ostia che, subito dopo il primo esame del cadavere da parte del medico legale, hanno scartato l’ipotesi dell’omicidio. Secondo il necroscopo, infatti, il decesso è stato conseguenza di un malore, probabilmente un infarto, e la ferita riportata alla testa sarebbe dovuta alla caduta provocata dal malore. La salma è stata comunque messa a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia.