Com'è romantica la crociera sul cargo

€Una volta chi saliva su un cargo lo faceva per tagliarsi i ponti alle spalle. Non a caso uno dei più grandi narratori di uomini in fuga, come George Simenon, ha ambientato sulle navi da cargo il suo romanzo più avventuroso. Oggi, a bordo non ci sono più vite sospese: nell'epoca delle crociere all inclusive, che fanno girare il mondo col prezzo di una notte in un tre stelle, il cargo resta una scelta romantica e abbastanza comoda da invogliare anche chi non sogna una vita da mozzo. Il vero lusso in questi casi è il tempo: spesso si naviga dai 15 ai 30 giorni. Il viaggio è già la meta e ogni approdo è un evento che lascia a terra la fretta e imbarca alcune buone regole: spesso le navi che condividono casse e uomini prevedono una speciale etichetta. La prima è che il carico è la cosa più importante. I bipedi curiosi come noi vengono dopo. Oggi i cargo offrono cabine ampie e comode. Fra le rotte più esotiche c'è quella che porta al largo della Polinesia più scontata, fino alle isole Marchesi, cantate da Jacques Brel che le scelse, come già prima di lui aveva fatto Paul Gauguin, come meta finale del viaggio di una vita. L'Aranui (www.aranui.com) è un grosso postale che salpa ogni 2 settimane da Papeete, toccando e connettendo con il mondo questo scogli di basalto sperduti nei mari del Sud. Per ingannare l'attesa delle lunghe ore di navigazione, a bordo si tengono corsi di danza e cultura polinesiana compreso i cento modi in cui allacciarsi un pareo, mentre di notte si danza con l'equipaggio al ritmo pacato dell'ukuele. Si può restare nel nostro emisfero e scegliere di navigare fra i fiordi del grande nord norvegese, da Bergen a Kirkenes con alcune deviazioni per le isole Svalbard e Lofoten, con il postale Hurtigruten (www.hurtigruten.com) che, negli anni, ha sviluppato una flotta di esperti di acque fredde e così oggi propone anche viaggi per la Groenlandia, l'Artico, e i fiordi cileni. Lungo il canal Beagle della Patagonia o lo stretto di Magellano si può scegliere anche il comfort della Freighter voyages (www.hamburgsued-frachtschiffreisen.de/hsr/en/freightertravel/) con sede ad Amburgo e navi merce sempre in viaggio nei 5 continenti. Batte le coste del Galles e tocca le Isole della Manica per rifornire anche i fari (e i loro guardiani) più remoti, Patricia, il cargo della londinese Strand Travels (www.strandtravelltd.co.uk) che per il 2016 è già pieno, ma per il 2017 ospiterà 12 passeggeri ad ogni viaggio.

LuGal

@travelfar