Combattere gli sbarchi? Basta applicare le leggi

L’onorevole Calderoli constata che, visti i continui e imperterriti sbarchi, siamo di fronte a una vera e propria invasione. Gli italiani a questo punto vedrebbero con favore l’immediato passaggio dalle constatazioni ai fatti, per esempio: 1) Pressione costante su Pisano perché la Bossi-Fini venga applicata alla lettera, e analoga pressione e monitoraggio su quei magistrati che si ritengono in dovere di «interpretare» la legge, e non di semplicemente applicarla; 2) aggiornare e modificare la legge medesima, laddove presenta smagliature favorevoli alla sua elusione; 3) considerare la possibilità di imbarcare subito a bordo delle nostre motovedette i clandestini sorpresi nelle nostre acque, virare le prue a sud e sbarcarli subito dove hanno preso il mare. L’onorevole Calderoli otterrebbe i voti di migliaia, anzi milioni di italiani, sicuro come il sole.