COMITATO PORTO APERTO

Il presidente dell’Autorità portuale Luigi Merlo non esclude il posizionamento del sesto bacino a Sestri Ponente, ma tutto dipenderà dalle decisioni di Fincantieri: lo sottolinea Fulvio Silingardi, presidente del Comitato Porto Aperto, organismo composto da cittadini e associazioni a tutela dell’area portuale tra Fiera e Ponte dei Mille. Silingardi, accompagnato da Roberta bergamaschi Cesana, Francesco Bisceglia e Alfredo Ziello, si è incontrato ieri con Merlo a Palazzo San Giorgio per parlare della futura e tanto discussa collocazione della nuova sesta vasca. La delegazione ha esposto al presidente dell’Authority le preoccupazioni e le perplessità dei cittadini circa l’eventualità della realizzazione in centro storico di un’infrastruttura così impattante. «Il presidente Merlo – commenta ancora Silingardi - ha confermato che per avere maggiori dettagli sulla collocazione dovremo aspettare l’incontro del 27 febbraio al ministero dello Sviluppo economico, quando Fincantieri deciderà il proprio futuro a Genova: costruzioni, riparazioni o nuove produzioni».