Il comitato rifiuta le contestazioni

Il comitato per Scarpino vuole sottolineare la sua totale estraneità alla contestazione subita martedì 17 aprile in via Merano dal candidato a sindaco, professor Enrico Musso da alucni elementi del tutto estranei al nostro Comitato.
Soprattutto ribadiamo con fermezza che, ogni cittadino o politico impegnato nella campagna elettorale è libero di partecipare a tutte le nostre iniziative per presentare e discutere nel rispetto di tutte le opinoini le proprie proposte che portino alla soluzione dei gravissimi problemi di viabilità, inquinamento, discarica e futuri progetti riguardanti la costruzione dell’inceneritore a Scarpino.
portavoce
del Comitato per Scarpino