Comizio ai seggi Di Pietro attacca il Cavaliere

Bergamo. Piccolo comizio fuori programma e qualche veleno nei pressi dei seggi per il leader dell’Italia dei valori Antonio Di Pietro. Il ministro delle Infrastrutture uscente, che in queste elezioni sostiene Walter Veltroni, ha votato ieri mattina nella scuola elementare De Amicis di Curno, il paese del Bergamasco dove risiede. Presentatosi ai seggi con la moglie Susanna Mazzoleni e la figlia Anna, prima di entrare in cabina elettorale Di Pietro ha parlato di elezione-referendum e ha attaccato il leader del centrodestra Silvio Berlusconi, senza però nominarlo. Uno strappo alla regola che impone ai candidati il silenzio elettorale. Dopo il voto, l’ex Pm di Mani pulite si è poi trattenuto a parlare per alcuni minuti con i rappresentanti di lista.