Il commento Gli ascolti record di uno show estremo

Di questa edizione della «Talpa» rimarrà l’immagine delle tarantole che passeggiano sul seno di Melita e Karina. O lo sfoglio in diretta delle foto di un presunto tradimento ai danni di Karina da parte del suo fidanzato. Ma c’è poco da disquisire sul limite oltre cui una televisione non dovrebbe andare: queste cose alla gente piacciono. I dati stanno lì a dimostrarlo: giovedì sera il reality condotto da Paola Perego ha fatto fare a Italia 1 un risultato record, raggiunto in pochissimi casi dal secondo canale di Mediaset. In totale, la «Talpa», che è durato fino all’una di notte, ha realizzato una media del 26,52 per cento di share e di 5.356.000 spettatori. E, se si considerano le due parti della serata, i conti restano ottimi: 16,6 per cento con 4.810.000 spettatori in prima, molti punti in più degli obiettivi della rete. In seconda serata, poi, lo share è balzato al 31 per cento. Un risultato che fa il paio con quello dell’«Isola» di lunedì scorso: i reality vanno forte. E più ci si buttano dentro emozioni forti, malattie, svenimenti, crisi isteriche, litigi, tradimenti, pericoli, più trovano riscontro nel pubblico. Paola Perego ribadisce che a fare presa è stato il gioco, la suspense, la voglia di scoprire chi fosse la Talpa. Certo, ma tutti gli altri ingredienti hanno fatto il resto. E con questi ingredienti ci si è dato dentro parecchio.