Il commento Una bussola per orientarsi nella crisi dei mercati

Il viaggio del mondo del credito che il Giornale ha intrapreso insieme al consorzio PattiChiari per quest’anno si ferma qui: al funzionamento dei fondi di investimento, ai consigli su come interpretare al meglio le opportunità offerte dall’industria del risparmio gestito a seconda del rendimento che ciascuno si prefigge e del rischio che è disposto ad affrontare. Il viaggio però riprenderà tra poche settimane, già nel 2009 continueremo ad accompagnare i lettori aiutandoli a risolvere i dubbi che sorgono nella gestione quotidiana del proprio denaro. Sempre con l’aiuto di PattiChiari, il consorzio che raccoglie la maggior parte delle banche del nostro Paese e dove all’inizio del mese è salito alla presidenza l’ex commissario della Consob Filippo Cavazzuti che mantiene anche l’impegno di presidente Carisbo, oltre alla cattedra di Economia e regolamentazione dei mercati finanziari all’università di Bologna.
Lo scopo del viaggio rimarrà l’educazione finanziaria, manterremo un taglio semplice ed esplicativo così come abbiamo fatto nelle scorse settimane per le tappe dedicate al funzionamento del conto corrente, ai mutui casa e alla previdenza integrativa.
La cultura finanziaria di un paese è l’antidoto più forte per affrontare gli alti e i bassi del mercato. La crisi finanziaria richiede oggi più che mai una piena consapevolezza di ciò che risparmiatori mettono nel proprio portafoglio. Il nostro tentativo in questa rubrica è quello di non dare nulla per scontato. Speriamo di esserci riusciti.