Commercialisti, nuovo albo

«Una riforma fiscale organica» è il primo punto del programma del nuovo Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, che riunisce 105mila professionisti ed è nato dalla fusione degli ordini dei Dottori commercialisti e dei Ragionieri. «Saremo parte sociale attiva», assicura il neopresidente, Claudio Siciliotti, e aggiunge :«L’incertezza della norma fiscale oggi penalizza fortemente le imprese e la loro voglia di contribuire al rilancio dell’economia italiana».