Commercio e artigianato Un «tutor» per i cittadini

Claudia Antonelli è il capo di gabinetto dell’assessorato al Commercio di Palazzo Marino. Da sempre aiuta commercianti e artigiani a districarsi tra le burocrazie della pubblica amministrazione. «Contribuisco a far superare gli ostacoli a realtà importanti per la nostra economia, che in questi anni l’assessorato al Commercio ha cercato di tutelare e sostenere, appoggiando e promuovendo progetti e proposte».
Impegno quotidiano che le ha suggerito dunque di candidarsi per Alleanza nazionale al consiglio comunale?
«Sì. Le piccole imprese si trovano infatti sempre più spesso ad operare in un contesto che necessita di azioni di salvaguardia e di valorizzazione per consentirgli il mantenimento di una buona competitività. È quindi tutela prioritaria l’acquisizione di tutte le necessarie nozioni relative al proprio ruolo, nell’osservanza delle regole».
Come dire: dall’aula di Palazzo Marino vuol offrire un contributo a commercianti e artigiani per meglio rapportarsi con la pubblica amministrazione?
«Sempre a disposizione perché informazione e conoscenza sono strumenti indispensabili in questo rapporto. Ma anche sempre pronta a offrire un contributo per garantire qualità e caratterizzare il mercato».