In commercio grano con diossina

Nel Lazio è stata commercializzata pasta realizzata con farina alla diossina, o meglio con farina coltivata in due campi di grano di Formello contaminato da diossina e metalli pesanti. A fare la scoperta gli agenti del Comando stazione forestale di Castelnuovo di Porto, che martedì hanno consegnato al pm di Tivoli Luca Ramacci i documenti che certificano l’avvenuta commercializzazione del grano. I forestali hanno ricostruito l’intero percorso compiuto del grano ed hanno accertato che i 1.300 quintali di grano duro dell’«annata agraria» 2004, sono stati immessi sul mercato.

Annunci

Altri articoli