Commercio romano, nominati 35 cavalieri

Trentacinque riconoscimenti ad altrettante personalità che con il loro impegno hanno dato lustro, qualità e prestigio al commercio romano, e un premio speciale al presidente di Bulgari, Paolo Bulgari, per i 125 anni di attività della maison. A «nominare» in Campidoglio i «Cavaliere del commercio» sono stati ieri il sindaco Gianni Alemanno e l’assessore alle Attività produttive Davide Bordoni. Tra i più noti insigniti Nazzareno Giolitti, titolare dell’omonima gelateria di via degli Uffici del Vicario; Andrea Nesi del ristorante-bar La Fiorentina di via Doria; Italo Santucci, titolare del ristorante Il Caminetto di viale Parioli. Cavaliere del commercio anche Emanuele Pacifici, figlio del rabbino capo di Genova, rappresentante di commercio per il Calzificio del Mezzogiorno di Latina, poi divenuta Dublo Spa, fino al 1982, anno dell’attentato alla Sinagoga di Roma nel quale rimase gravemente ferito.