Commerz crolla a Francoforte

Il calo dell’occupazione negli Usa in seguito alla crisi dei mutui subprime ha provocato un nuovo crollo a New York e penalizzato le piazze europee, che hanno accusato perdite significative, che portano il «rosso» dell’ottava dal 2 al 3%. Ieri sono stati penalizzati i titoli dell’auto, il cui indice ha accusato una flessione del 3,5%, seguito dal 3,3% dei titoli delle costruzioni. A Parigi crollo di Société Générale (meno 4%) indicata tra le banche in difficoltà; sulla piazza francese flessioni anche superiori al 3% per Paribas e Dexia. A Londra crollo di British Airways, Bradford & Bingley, che arretrano di oltre il 5%, mentre tra i bancari penalizzata Alliance & Leicester, in calo del 4%. In controtendenza Bae System (più 1,3%). A Francoforte in picchiata Commerzbank (meno 5,2%).