Commessa da 600 milioni

Saipem fornirà e gestirà una nave Fpso (Floating production storage and offloading) per lo sviluppo del giacimento Golfinho, in Brasile, a una profondità di 1.400 metri. La compagnia del gruppo Eni ha firmato con la brasiliana Petrobas un accordo preliminare per un pozzo petrolifero situato nel bacino dell’Espirito Santo. Il contratto ha un valore complessivo di 600 milioni di dollari, durerà nove anni e potrà essere rinnovato per altri tre attraverso l’esercizio di opzioni annuali. La nave verrà installata nella prima parte del 2007, quando sarà avviata la produzione del giacimento. Saipem convertirà una petroliera in una nave Fpso con una capacità di stoccaggio di 1,6 milioni di barili e una capacità produttiva di 100mila barili al giorno. La nave verrà installata nella prima parte del 2007, quando sarà avviata la produzione del giacimento. Si tratta del primo contratto che Saipem si aggiudica non in joint venture nel «Leased Fpso», mercato attualmente in forte crescita.