Una commessa in Malesia fa volare Trevisan in Borsa

da Milano

La controllata cinese di Trevisan Cometal, leader mondiale nella realizzazione di impiantistica integrata per l'intero ciclo della lavorazione dei profilati di alluminio, ha acquisito un primo ordine per un impianto di estrusione in Malesia.
Grazie anche all'ordine malese, Foshan Trevisan Cometal Industrial Machinery, che nel primo trimestre 2005 ha realizzato un valore della produzione superiore al milione di euro, può vantare alla data odierna un portafoglio ordini pari a circa 12 milioni, in linea con il budget 2005 (valore della produzione pari a 13 milioni). Il titolo in Borsa ha chiuso con un più 3,85% (3,75 euro per azione).
Per la prima volta dalla sua nascita, la nuova divisione di ingegneria localizzata in Cina, si è aggiudicata una commessa da un contraente estero al di fuori della Cina. «L’acquisizione della commessa malese – afferma Bruno Mancini, Ceo della divisione Engineering estrusione e responsabile dell’attività di ingegneria del gruppo in Cina – rafforza sempre più la nostra posizione sul mercato del Sud Est Asiatico, e premia gli sforzi fatti dal gruppo per avere una struttura produttiva e commerciale indipendente direttamente in Cina».
Salgono così a tre le commesse acquisite direttamente da Foshan Trevisan Cometal Industrial Machinery a meno di un anno dalla sua nascita: ciò conferma le importanti aspettative di crescita riposte dal gruppo in Cina.