Commissariamento, una lettera a Prodi

No al commissariamento della sanità regionale. Lo chiedono i capigruppo del centrosinistra del consiglio in una lettera aperta inviata ieri al premier Romano Prodi. «Si tratterebbe di una misura iniqua - scrivono i capigruppo - ma soprattutto inefficace per raggiungere gli obiettivi fissati dal Piano di rientro. La sanità della nostra regione è un sistema complesso e spetta alla politica gestire un processo articolato di cambiamento che necessita di un continuo metodo concertativo con tutti gli attori della sanità».