Commissariati misti tra Francia e Italia

Parigi. Quest’estate i poliziotti italiani saranno di servizio in Francia e gli agenti di Parigi in Italia. L’Unione europea sta infatti studiando la creazione di «commissariati misti» e il primo esperimento sarà proprio portato avanti da Roma e Parigi nelle principali mete turistiche dei due Paesi. Gli agenti sono pronti a offrire «supporto e garanzie di sicurezza» a visitatori e viaggiatori. Il progetto è stato annunciato dai ministri degli Interni italiano e francese - Roberto Maroni e Michelle Alliot-Marie - dopo un colloquio tenutosi a Parigi. L’Unione europea mira a estendere la collaborazione tra agenti anche ad altri settori e auspica futuri stage e scambi di lungo periodo tra le polizie degli Stati membri e l’organizzazione di programmi d’addestramento comune. Di cooperazione tra forze di polizia europee si parlerà il 7 luglio a Cannes, in Francia, in occasione della riunione dei responsabili degli Interni dei Ventisette. Il ministro Maroni si aspetta un esito positivo dal vertice che prevede porterà «buone notizie per i cittadini europei e cattive notizie per i criminali».