Il commissario di bordo ha dato un esempio a tutti

Caro dott. Lussana, sono figlia di un marittimo, medaglia d'oro per lunga navigazione, e la tragedia della nave Concordia mi ha addolorata. Non voglio parlare del comandante, perché aspetto che sul suo comportamento venga fatta chiarezza, ma voglio esprimere tutta la mia ammirazione per il commissario, che si è comportato come un vero uomo di mare: ha pensato prima di tutto ad aiutare i passeggeri, a rischio della propria vita. Un'altra notizia mi ha commossa profondamente: un signore francese ha dato l'unico salvagente disponibile alla moglie che non sapeva nuotare e poi, per incoraggiarla, si è lanciato in mare. La moglie si è salvata e lui è morto. Queste due notizie mi hanno fatto capire che ci sono ancora tante persone buone, che mettono in primo piano il bene degli altri e ci rendiamo conto di ciò in momenti tragici. Le mando un saluto affettuoso.