Commissario per Serravalle? Il Tar dice «no»

Il Tribunale di Milano ha respinto la richiesta avanzata dal Comune di Milano di sospendere l’attuale presidente della Serravalle spa, Gianpio Bracchi, e di nominare al suo posto un commissario alla guida della società autostradale concessionaria dell’A7 e delle tre tangenziali milanesi.
Richiesta avanzata da Palazzo Marino dopo che, nello scorso ottobre, aveva impugnato la delibera di nomina di Bracchi: «Ora Gabriele Albertini» fa sapere Filippo Penati «è stato anche condannato al pagamento delle spese legali poiché il Tribunale, giudice Tarantola, ha ritenuto infondata la sua richiesta». E il presidente della Provincia sempre sul fronte giudiziario ha diffuso una nota stampa che smentisce «ogni legame tra l’operazione di compravendita di Serravalle e la scalata di Unipol a Bnl».