«Una commissione contro il caro-libri»

Il rientro in classe rischia di essere una mazzata per le famiglie romane che si trovano a fare i conti con una spesa scolastica in continuo aumento, con prezzi dei libri alle stelle e quaderni e diari sempre più costosi. A denunciare il caro-scuola, l’assessore capitolino alla Scuola e alla Famiglia, Laura Marsilio, che dichiara: «I dati allarmanti di Altroconsumo riguardano in particolare l’elevato costo dei libri di testo per cui richiediamo un intervento a sostegno delle famiglie, costrette a misurarsi con il caro-scuola. Ragione per la quale, in occasione della firma del protocollo tra Comune e Associazioni di librai per l’emissione di buoni libro, abbiamo proposto l’istituzione di una commissione interistituzionale, composta dal Ministero dell’Università e della Ricerca, Ministero della Gioventù e da Regione, Provincia e Comune per implementare nei fondi la normativa sull’emissione di buoni libro, per aiutare un numero elevato di famiglie». La Marsilio si dice favorevole all’iniziativa del bonus di 90 euro per gli studenti meritevoli introdotta dal preside del liceo classico Visconti e annuncia l’apertura di un tavolo di lavoro, con dirigenti scolastici e genitori, che affronterà temi sul mondo scolastico giovanile, come il bullismo.