Como, ex guardia giurata si barrica in albergo E poi si uccide per non essere arrestato

L'uomo era evaso dagli arresti domiciliari, a cui era stato condannato per aver sottratto la pistola a un collega. Ieri un furto analogo aveva fatto insospettire la polizia che lo ha rintracciato in un albergo alle porte di Como

Como - Quando ha visto la polizia, ha sparato un colpo in aria, si è barricato nella sua stanza all'hotel Ibis di Grandate (Como) e infine, mentre gli agenti cercavano di convincerlo a consegnarsi, si è sparato.

L'uomo, ex guardia giurata, si chiamava Raffaele Crispino, aveva 37 anni e viveva in provincia di Varese. Ieri era evaso dagli arresti domiciliari dove si trovava per una rapina risalente al 18 ottobre scorso: Crispino era accusato di avere rapinato la pistola a un ex collega. I poliziotti si sono accorti della fuga quando, dopo un'altra rapina ad una guardia giurata, sono andati a casa di Crispino.