COMPAGNI, TUTTI A CASA

I Ds ricandidano Prodi. E lui: «Dove andate senza di me? Ma ora i ministri li scelgo io»

A casa. Il governo è stato costretto alle dimissioni dopo aver incassato la sconfitta al Senato sulla politica estera. L'Aula ha bocciato per due voti la mozione dell'Unione. Prodi in serata si è recato al Quirinale per rimettere il mandato e oggi Napolitano inizierà le consultazioni. Il reincarico potrebbe andare ancora al premier uscente anche perché i ds lo hanno già ricandidato. E lui avverte: «Dove andate senza di me? Ora i ministri li scelgo io».