La Compagnia sceglie Benessia

da Milano

Giro di poltrone alla Compagnia di Sanpaolo, di cui Angelo Benessia è diventato presidente al posto di Franzo Grande Stevens. La nomina di Benessia, l’avvocato torinese che è già stato alla vicepresidenza di Rcs Editori e nei cda di Fiat e Telecom Italia, è stata decisa ieri all’unanimità dal consiglio generale dell’Ente torinese che è anche grande azionista di Intesa Sanpaolo (7,6%). Elsa Fornero e Luca Remmert sono stati invece scelti come vicepresidenti. Nel comitato di gestione, oltre a Benessia, Fornero e Remmert, sono entrati Giuseppina De Santis, Antonio Rossomando, Stefano Delle Piane e Aldo Fasolo.
La nomina alla vicepresidenza di Elsa Fornero è arrivata a sorpresa: questa carica sembrava infatti destinata all’assessore provinciale alle Attività produttive, Giuseppina De Santis, designata dalla Regione. Sul nome della De Santis ci sono però stati molti contrasti, fino al ricorso al Tar di Luigi Terzoli.
Per sbloccare la situazione, il presidente del Consiglio regionale, Davide Gariglio, ha ritirato la designazione. Il Tribunale di Torino ha quindi indicato l’ex presidente dell’ordine degli avvocati, Rossomando, la cui nomina nel comitato di gestione non era prevista.