Compenso record per Denzel Washington: 40 milioni di dollari per "American Gangster"

L'ultimo film di Ridley Scott racconta la storia di Lukas, un outsider del crimine
organizzato che negli anni Settanta costruì un impero importando droga nascosta nelle bare
dei soldati americani morti sul fronte della guerra in Vietnam

Los Angeles - Compenso record per Denzel Washington che per "American Gangster", ultimo film di Ridley Scott, ha ottenuto 40 milioni di dollari. Questo dramma ambientato negli anni ’70 racconta la storia di Lukas, un outsider del crimine organizzato che negli anni Settanta costruì un impero importando droga nascosta nelle bare dei soldati americani morti sul fronte della guerra in Vietnam. L’altro protagonista è il poliziotto che gli diede la caccia, Richie Roberts, un outsider anche lui.

Due premi Oscar Cinquantatre anni, dopo essersi laureato in giornalismo Washington debutta nel cinema nel 1981 con "Il pollo si mangia con le mani", mentre la sua prima nomination all'Oscar è per il film "Cry Freedom" del 1987 in cui interpreta Stephen Biko, eroe della guerra contro l'apartheid. La statuetta del tanto ambito omino d'oro arriva insieme al Golden Globes, nel 1989 per "Glory", film sulla guerra civile americana. Nel 2002 vincerà l'Oscar quale migliore attore protagonista per Training Day.