Comprò una Marilyn di Warhol a 250 dollari ora verrà battuta da Christie’s a 15 milioni

da Londra

Un collezionista americano che nel 1962 acquistò un ritratto di Marilyn Monroe eseguito da Andy Warhol, re della Pop Art, per soli 250 dollari ha messo ora in vendita la tela per circa 15 milioni di dollari. Lo ha annunciato un portavoce della casa d'aste inglese Christie’s.
«Lemon Marilyn», questo il titolo dell’opera dipinta dopo il suicidio della star nell'agosto 1962, è uno dei 13 ritratti realizzati da Warhol della serie dedicata a Monroe. Christie’s non ha reso nota l'identità del collezionista che ha deciso di mettere in vendita il quadro comprato dopo averlo visto esposto all'Eleanor Ward's Stable Gallery di New York. Qui Warhol realizzò la sua prima mostra presentando otto dei dipinti dedicati a Marilyn. «Lemon Marilyn» sarà battuto all'asta il prossimo 16 maggio a New York.
Gli specialisti del mercato internazionale dell'arte ipotizzano una cifra anche superiore ai 15 milioni di dollari. e questo perché «Orange Marilyn», un altro dei dipinti della serie, è stato venduto nell'autunno scorso a New York per 16,3 milioni di dollari.
Figlio di immigrati Slovacchi di etnia Rutena, Andy Warhol mostrò subito il suo talento artistico, e studiò arte pubblicitaria al Cit (Carnegie institute of technology di Pittsburgh). Dopo la laurea, ottenuta nel 1949, si trasferì a New York. Morì nella Grande Mela nel 1987 in seguito a un intervento chirurgico alla cistifellea.