Compra una fabbrica dalla crisi A. Merloni

Il colosso svedese degli elettrodomestici Electrolux ha acquistato dal titolare dell’amministrazione straordinaria del gruppo Antonio Merloni lo stabilimento ucraino a Ivano Frankvisk, situato a 120 chilometri da Leopoli. Lo ha reso noto la multinazionale svedese, spiegando che alla base dell’operazione c’è l’obiettivo di espandersi nei mercati dell’Est Europa. Lo stabilimento, che produce lavatrici, impiega circa 150 dipendenti. Era stato acquistato dalla Antonio Merloni nel 2003. Il prezzo dell’acquisizione, precisa la nota di Electrolux, è di 19 milioni di euro e il closing è atteso per il primo trimestre del 2011, dopo il via libera delle autorità competenti.