Compravendita di neonati Prime condanne

Hanno organizzato la compravendita di due neonati partoriti da ragazze madri bulgare a Melzo, falsificando gli atti di nascita. Ieri quattro imputati sono stati condannati fino a 4 anni e 6 mesi. Altri sei, tra cui le due madri, sono stati rinviati a giudizio. Due condanne, 1 anno e mezzo a un committente e 1 anno un intermediario, sono state invece inflitte con rito abbreviato dal gup Giuseppe Gennari. Hanno invece patteggiato pene a 4 anni e 6 mesi e a 2 anni e 8 mesi un altro acquirente e un altro intermediario. Tutti gli altri imputati, tra cui figurano le partorienti e i loro parenti sono stati infine rinviati a giudizio. Il processo comincerĂ  il 13 febbraio.