Il Comune affida al Pat le terapie per i disabili

Su proposta dell’assessorato alla Salute, venerdì scorso la giunta comunale di Milano ha approvato una delibera che affida al Pio Albergo Trivulzio (Pat) le prestazioni riabilitative e terapeutiche a favore degli utenti che frequentano i 15 Centri diurni disabili (Cdd) comunali. «Con questa delibera - ha spiegato l’assessore Carla De Albertis - l’assessorato, pur rimanendo nell’ambito delle indicazioni e del budget stabilito dalla Regione, ha voluto rispondere a un preciso bisogno delle famiglie, in particolare dal Comitato di coordinamento dei genitori dei disabili che frequentano i Cdd. Avere la possibilità di usufruire di prestazioni riabilitative e terapeutiche nei Cdd è un grande servizio perché allevia i disabili e le loro famiglie da una serie di spostamenti in città, riducendo, quindi, anche i tempi di attesa, in una sorta di assistenza domiciliare».
La carenza di personale viene integrata con operatori socio-sanitari, accorciando in tal modo la lista d’attesa. Sono 10 gli utenti che possono essere inseriti entro fine 2007 nei Centri Diurni Disabili». Sarà creato un centro di coordinamento al Pio Albergo Trivulzio che svolgerà il compito di supervisione per garantire un servizio con un elevato standard di qualità.