Il Comune affitta le sedi ai partiti per un cappuccino al giorno

Immobili in affitto a prezzi stracciati, scuole e uffici comunali in locali presi in affitto da privati con canoni elevatissimi, associazioni di ogni ordine e grado a cui basta il costo di un caffè ed anche meno per mantenere una sede in un immobile di proprietà pubblica. Il Comune di Genova che piange miseria sa essere misericordioso con molti «amici» anche a costo di lasciare la cassa vuota, magari anche in rosso. Tanto, puffo più, puffo meno nessuno se ne rende conto.
Comincia il nostro miniviaggio tra il patrimonio non abitativo del capoluogo ligure. Parte dai locali di proprietà del Comune destinati ad uso commerciale. Contratti d’affitto a prezzi stracciati, (..)