IL COMUNE DÀ VIA LIBERA ALL’INCENERITORE

Francesco Gambaro

È finita con il sindaco Pericu a ringraziare la maggioranza e gli altri partiti «che hanno assunto una decisione di grande civiltà e responsabilità». Alle 17.30, dopo oltre sette ore di discussione, il consiglio comunale ha approvato la delibera d'indirizzo varata dalla giunta sul progetto dell'inceneritore a Scarpino. Il documento è passato con 31 voti favorevoli, 8 contrari, un astenuto (Angela Burlando dei democratici di sinistra) e tre presenti non votanti di Forza Italia. Nel gruppo dei «no» figurano i consiglieri Ds Molfino e Delpino, il Verde Brignolo, i tre consiglieri di Rifondazione Comunista Nacini, Poselli e Tartarini, Rixi di Lega Nord e Castellaneta di Liguria Nuova. Pericu gongola e promette: «Torneremo in quest'aula per presentare un progetto più dettagliato che tenga conto di tutte le indicazioni emerse nel corso del dibattito». Ma il (...)