Comune, inchiesta sui fondi a Chinatown

Con l’ipotesi di abuso d’ufficio il sostituto procuratore Grazia Pradella da mesi sta indagando su un consistente finanziamento erogato negli ultimi anni dal Comune di Milano ad un’associazione che nutre l’ambizioso progetto di «integrazione della Comunità cinese» in città.
L’associazione, si chiama Alkeos onlus con sede nella Pagoda di piazza Gramsci, ha incassato 580 mila euro in due tranche, tra il 2004 e il 2005. Una terza da altre 200 mila euro è stata bloccata nel luglio 2006 subito dopo l’insediamento di Letizia Moratti a palazzo Marino, da Palazzo Marino.
Pradella ha delegato i carabinieri del reparto operativo di via Moscova a esaminare sia le delibere sequestrate o acquisite in Comune, sia i rendiconti presentati dalla stessa associazione per accedere ai finanziamenti. Gli inquirenti hanno già sentito alcuni testimoni in attesa di nuove deleghe da parte del magistrato.
Alheos invece assicura: «investito ogni euro per i buoni rapporti tra italiani e cinesi». (...)