Un Comune in mutande

Il futuro economico del Comune di Paternò rischia di essere talmente disastroso che anche il sindaco si ritrova in mutande. Nel vero senso della parola. Sì, perché il primo cittadino del paese in provincia di Catania, Pippo Failla, si è presentato in piazza praticamente nudo, vestito solo di boxer, fascia tricolore, calzini e scarpe. Un gesto simbolico, per protestate contro l’emergenza rifiuti e la politica regionale sugli Ato, gli Ambiti territoriali ottimali che, a suo dire, porteranno i Comuni al dissesto finanziario. A determinare la previsione catastrofica, il fatto che la Regione abbia anticipato i soldi per lo smaltimento dei rifiuti sottraendoli ai Comuni, anziché recuperare i crediti di chi non paga la tassa sulla raccolta dei rifiuti.