In Comune nomine e sciopero

Una funzionaria interna al Comune che si mette in aspettativa e viene assunta da esterna Direttore operativo con l'interim della Direzione organizzazione e risorse umane, e un direttore del settore Direzione organizzazione e Risorse umane «soffiato», si fa per dire, al Comune di Firenze. Sono due i casi esemplari di nomine finite nel mirino delle contestazioni per la riorganizzazione della macchina comunale. Un riassetto che ha scatenato le ire dei sindacati, ma non solo, che hanno proclamato lo sciopero generale per il 3 febbraio e il blocco degli straordinari per un mese dal 27 gennaio.