«Il Comune non ostacoli il centro di produzione Rai»

«Da alcuni mesi la Rai ha manifestato pubblicamente l’intenzione di costruire a Roma un nuovo centro di produzione radiotelevisiva, che per dimensioni sarebbe tra i primi del mondo». A sollecitare una risposta del Campidoglio al progetto della Rai è il ministro della Funzione Pubblica, e candidato sindaco a Roma per l’Udc, Mario Baccini. «Il nuovo centro - sostiene - è un’occasione unica per Roma e per la sua grande industria dell’audiovisivo. Porrebbe la nostra città al centro di un circuito non solo nazionale, ma europeo e internazionale, con enormi ricadute sul piano culturale, economico e occupazionale». Di fronte «alla concreta volontà della Rai», sostiene il ministro, «la risposta del Campidoglio è purtroppo negativa. L’amministrazione comunale ha dimostrato scarsissimo interesse per questa grande opportunità. Sembra che la sua volontà non sia quella di pervenire alla realizzazione del nuovo centro, ma piuttosto di ostacolarla». «I romani - conclude il candidato Udc - hanno diritto di sapere e subito cosa la Giunta Veltroni intende fare. Il vero pericolo è che la Rai sposti la produzione verso città come Milano o Torino, che hanno già dimostrato una forte disponibilità. Roma non deve perdere questa straordinaria occasione».