Il Comune offre un kit a chi entra in carcere

Maglietta, asciugamano, mutande, calze, ciabatte, spazzolino da denti, dentifricio, doccia-shampoo, biro, fogli e buste con francobolli. È il kit distribuito ai detenuti in ingresso a San Vittore. «Nel nostro carcere entrano quotidianamente 45 nuovi detenuti, molti in condizioni sociali pesanti. La tempestività con cui il Comune ha risposto alla nostra sollecitazione è ammirevole», spiega la direttrice Gloria Manzelli. Per Alberto Garocchio (Fi), presidente della commissione Carceri, San Vittore rappresenta «un piccolo monumento alla cultura dell’umano». E annuncia mostre ed eventi in collaborazione con la Fondazione Mazzotta.