Il Comune si costituirà parte civile per le vittime

«Tre casi di violenza sessuale hanno colpito la nostra città nelle ultime ore. Il dolore e la solidarietà per le vittime ci spingono a impegnarci con ancora più assiduità nel progetto di “sicurezza diffusa” per le donne concordato con il prefetto Serra». Ad affermarlo è l’assessore comunale alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità, Mariella Gramaglia. «Stiamo seguendo da vicino i casi delle ultime tre vittime di violenza. A tutte stiamo offrendo il nostro sostegno, sia pratico sia legale, anche con la costituzione di parte civile del Comune di Roma». Chissà perché, invece, il Comune non si costituì parte civile contro il suo dirigente (dell’assessorato alla Cultura, poi trasferito in Provincia) condannato in primo grado per violenza sessuale...