Un Comune virtuoso: leggi le cifre

Risparmi previsti nel 2007: 127 milioni di euro (risparmio medio 188 euro a famiglia, calcolato su 678mila famiglie milanesi)
Ici: ridotta da 5 al 4,7 per mille su tutte le prime case
Irpef: rinuncia all'addizionale che negli altri comuni varia dallo 0,2 all0 0,8 per cento. Quest'anno l'Irpef a Roma passa dallo 0,2 allo 0,5; a Bologna dallo 0,4 allo 0,7, a Palermo dallo 0,2 allo 0,4 per cento
Social housing: 20 milioni di euro in più rispetto al 2006 per realizzare abitazioni a prezzi calmierati. Realizzazione e costruzione di alloggi di edilizia residenziale pubblica per 135 milioni di euro (oltre 3mila appartamenti in più)
Bonus bebè: 1,5 milioni di euro per almeno 2mila mamme che scelgono di accudire ai figli rinunciando al lavoro
Libri di testo: gratis per 10mila famiglie (oltre alle 2.700 che ne sono già beneficiarie)
Nidi: nuovi posti grazie a un incremento di 2,5 milioni di euro
Minori in difficoltà: 3,5 milioni di euro per aiuti e sostegno
Anziani: estensione dei servizi domiciliari, del portierato e della custodia sociale (stanziamento aumentato di 3,5 milioni di euro), aumento uguale dei fondi per le attività di inserimento delle persone con disabilità
Giovani: fondo di 1 milione di euro per potenziare le residenze universitarie e 1,5 milioni per manifestazioni e iniziative culturali Mobilità: 1 miliardo di euro destinato al trasporto pubblico, 130 milioni all'aggiornamento degli impianti tranviari, 66 milioni per la viabilità, 55 milioni per acquisto e ristrutturazione di treni; piste ciclabili: passeranno da 70 a 120 km
Sicurezza: piano di potenziamento della polizia urbana, completamento della rete di videosorveglianza e colonnine sos, fondi per esercizi commerciali e per categorie a rischio come i tassisti Cultura: incremento di 8 milioni di euro delle risorse
Imprese e lavoro: oltre alla promozione di Milano a livello internazionale, anche in relazione alla candidatura per l'Expo 2015, promozione del "brand" Milano nel mondo e attivazione di un osservatorio turistico; avvio del Progetto Milano Competititività; Patto per il lavoro con le forze economiche e sociali-Osservatorio permanente del mercato e dei fabbisogni professionali
Risparmi: previsto il taglio del 15% delle spese amministrative correnti (13 milioni di euro); eliminazione di 150 auto blu; risparmio di 700mila euro nei costi per le pulizie degli uffici; risparmi di 1,5 milioni di euro nelle bollette della luce; riduzione di 2,3 milioni di euro per assicurazioni e cancelleria; risparmio di 1,1 milioni di euro per affitto temporaneo di locali e macchinari
Tasse pagate dai milanesi: oltre 5,7 miliardi di euro il contributo annuo alla vita dello Stato, 834 milioni di euro i fondi che ritornano alla città. Milano produce il 10 per cento del prodotto interno nazionale, ma ne riceve solo il 3 per cento
Soldi dello Stato: nella classifica dei contributi diretto dello Stato ad ogni cittadino delle grandi città, Milano riceve 150 euro all'anno pro capite; Roma 353 euro; Torino 381; Napoli 606 Investimenti: per ogni cittadino il Comune di Milano investe 610 euro; Roma 346; Torino 332