Comune, An vuole celebrare la festa dei nonni il 2 ottobre

È inevitabile che, in una città di anziani come Genova, siano proprio «i nonni» a mettere tutti d'accordo. Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, Alleanza Nazionale ha presentato una mozione per impegnare il sindaco e la giunta a ad attivare ogni iniziativa volta a celebrare la festa dei nonni, il 2 di ottobre. «Anziani e nonni sono un grande valore per la società - ha detto Giuseppe Murolo, consigliere comunale di An-. Per questo riteniamo che sia importante che la loro festa, anche a Genova, venga rispettata».
La festa era stata approvata dalla commissione Affari Costituzionali della Camera la scorsa estate. «Il patrimonio di esperienza e di saggezza che i nostri vecchi trasmettono non deve essere disperso - commenta Murolo -, dobbiamo renderci conto della loro importanza nella nostra società».
Per festeggiarli è stato scelto il 2 ottobre, data che celebra gli angeli custodi, segno di come i nonni siano considerati importanti figure che affiancano i genitori nella crescita dei bambini. La legge prevede anche un impegno concreto da parte di Regioni, Province e Comuni al fine di elaborare iniziative che valorizzino il ruolo dei nonni ed un premio annuale, consegnato dal presidente della Repubblica al nonno e alla nonna d'Italia.
La sala rossa era tutta d'accordo, ieri pomeriggio. Anche dagli schieramenti opposti sono giunti segni di approvazione per la proposta. Benvenga quindi la festa dei nonni. Che, evidentemente, è bipartisan.