Il comunista Spartaco e il mito di Togliatti

Un lungo racconto fatto di tanti piccoli racconti, proprio come la storia. Anche il nome del protagonista profuma di storia: Spartaco, un signore di una certa età e con qualche (grosso) acciacco di salute, incline al mescolare sogno e realtà, spesso in viaggio in treno, che ama riflettere tra sé e sé sui più disparati episodi del passato, dalla Resistenza al pensiero di Socrate.
Si può senza dubbio affermare che Spartaco è uno che la storia la sente, la vive, la imita anche: come il suo grande idolo Togliatti era solito passare le vacanze a Champoluc di Cogne, così il nostro amico decide di trasferirsi da Genova in Valle d'Aosta.
Appartiene, infatti, a quella generazione di comunisti che si è formata con il mito di Stalin e dell'URSS, e si ispira ai suoi modelli anche nella vita privata.
Nel primo racconto viene addirittura invitato come conferenziere su un argomento cardine della nostra storia, la Liberazione del 25 aprile. Forse perché si sente vulnerabile e verso il declino, avverte forte il desiderio di essere utile... sia verso gli amici, che verso la società.
Ma non sempre l'intento anche più elevato trova sbocco nella realtà, e in ultima analisi l'avversario politico vero non è questa o quella ideologia, ma la rozzezza culturale che colpisce e zittisce Spartaco... privandolo del suo momento di gloria in favore di una allegra tombolata paesana. «E l'avversario politico, ancor prima di ricercarlo altrove, stava lì. In quell'agire (...). Perché a produrre e coltivare quei risultati, era una generazione che trasfigurava il senso di fare politica, e sulla quale veniva esercitato un potere in assenza di ogni teoria dello stesso potere».
Non ha pretesa di veridicità storica, ma piuttosto di verosimiglianza, anche se l'autore si è avvalso di testimonianze e biografie.
Dopotutto, il romanzo o il racconto che sia, «definisce per statuto l'arte di mentire con forma narrativa credibile».
Nicola Simonelli è stato dipendente di una grande industria genovese. Laureato in Lettere Moderne all'Università di Roma ha pubblicato diverse monografie su protagonisti della Storia della Resistenza Italiana e alcune di novelle e poesie.
Nicola Simonelli Su Togliatti e altro - racconto lungo con divagazioni De Ferrari Editore, 142 pagg., 10 euro.