La Conca di Leonardo è a pezzi Fai: una vergogna i Navigli così

Da antica testimonianza del passaggio del Naviglio Martesana a discarica. Questa la triste parabola della Conca delle Gabelle, la chiusa che si trova in fondo a via San Marco unico esempio di opera dell’ingegnere ducale Leonardo da Vinci, come testimoniano gli schizzi del Codice atlantico. E dire che si tratta di un monumento risalente al 1496, protetto - si fa per dire - da vincolo monumentale (n. 553 del 17 luglio 1967) in quanto appunto «unico resto del Naviglio Martesana nel suo tratto urbano, caratterizzato dalla sopravvivenza dell’ultimo ponte antico del Naviglio, dall’ultima chiusa».
Un bell’affronto per la Milano dell’Expo, che ha tra i suoi punti fondamentali proprio la valorizzazione del genio leonardesco. Marco Magnifico, vicepresidente esecutivo del Fai non si dà pace: «Una drammatica realtà di questa città, ma se pensiamo alla Darsena non c’è più nulla da aggiungere. È vero ed è uno scempio vederla ridotta così...».