Expo by Night, a Palazzo Italia concerti di giovani talenti dei Conservatori italiani

Sabato 18 luglio, dalle 20.30 alle 21.30, nella nuova Performance area nella piazza interna di Palazzo Italia parte la rassegna Vivaio talenti che si concluderà il 16 ottobre sulle note di 193 studenti di 41 istituti

La musica classica interpretata dai giovani talenti italiani arricchisce il palinsesto degli eventi di Expo by Night. Con la rassegna Vivaio Talenti, presentata all'Esposizione Universale, i migliori allievi dei Conservatori italiani e degli Istituti superiori di studi musicali si esibiranno a partire da sabato 18 luglio, dalle 20.30 alle 21.30, nella nuova Performance area di Palazzo Italia, nella piazza interna.

Sono 193 i giovani musicisti che si alterneranno nelle esibizioni, appartenenti a 41 istituti musicali. In cartellone ci sono musiche ispirate all'Italia e brani dei più grandi compositori europei. Ad aprire la rassegna, che si chiuderà il 16 ottobre, è il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, sulle note di Liszt. Ogni territorio a turno darà voce alle proprie eccellenze musicali in linea con il tema scelto da Padiglione Italia per Expo, quello del vivaio.

"La musica è un linguaggio universale e vogliamo che parli a tutti anche a Expo", ha sottolineato il commissario di Padiglione Italia Diana Bracco. La stagione dei Conservatori a Palazzo Italia è organizzata in collaborazione con il ministero dell'Istruzione: "Sono convinta che la vera ricchezza dell'Italia è nei suoi saperi - ha detto in un messaggio scritto il ministro Stefania Giannini - e la musica riveste un ruolo fondamentale".

Questo evento "avviene in un orario di grandissima affluenza ad Expo - ha aggiunto il commissario unico Giuseppe Sala - e darà ancora più qualità alle serate che riscuotono già un grande successo". Vivaio Talenti darà spazio non solo alla musica classica "ma anche a quella antica, al jazz, alla etnica e anche alla pop perchè i conservatori negli ultimi anni si stanno aprendo a questo genere, sempre nel solco della buona musica", ha concluso il presidente della Conferenza dei direttori dei conservatori, Paolo Troncon.

Nato dalla collaborazione tra Padiglione Italia, Miur e Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica, Vivaio Talenti offre un saggio dell’alta qualità delle strutture di formazione musicale del nostro Paese. I concerti costituiranno la nuova colonna sonora di Padiglione Italia e rappresenteranno una tappa importante nell’ambito della promozione di una cultura musicale, soprattutto nei confronti delle nuove generazioni. La rassegna, nel mese di luglio, prevede l’esibizione degli allievi dei Conservatori di Foggia, Rimini, Pescara, Bolzano e Teramo. A metà ottobre la conclusione è affidata a un grande concerto dell’Orchestra nazionale dei Conservatori italiani, composta da 80 elementi, tutti studenti selezionati dagli stessi Conservatori, che avrà luogo nel sito di Expo.